{title}

Karma e libertà

Un'ipotesi di lavoro da valutare pragmaticamente in base agli effetti

Gli scienzati seri si fermano di fronte ai temi che escono dai loro ambiti di indagine. Su argomenti come il karma (la legge di necessità spirituale ch troviamo in diverse concezioni molto diffuse sul nostro pianeta) non si può avere in modo scientifico nè una conferma nè una smentita. Stando così le cose, ogni posizione che si assume sull'argomento è arbitraria. Può allora essere interessante provare ad accettare come ipotesi di lavoro l'idea che ciò che accade sul piano materiale sia certamente assoggettato a leggi fisiche, ma che nei molti spazi lasciati indefiniti dalla scarsa precisione di queste leggi soprattutto per ciò che riguarda la realtà animata e specificamente umana, agiscano cause di altra natura, appunto 'spirituale', che si servono poi dei 'normali' meccanismi del mondo materiale per produrre certi effetti. In questa ottica l'idea del 'caso' viene sostituita da quella di karma. Tutto ciò che accade avviene per motivi ben precisi. Le cause possono essere anche molto lontane dal relativo effetto, nel tempo e nello spazio.

In particolare, anche quello che accade nella mi vita non è 'per caso', persino le cose meno gradite, perchè ho in qualche modo 'deciso' di procurarmi certe difficoltà per fare, attivandomi di conseguenza, certi progressi nel mio cammino evolutivo. In particolare i problemi che posso avere con una particolare persona me li sono proprio cercati, mi servono per il mio sviluppo.

Adottando quest'ottica, che certamente si presta a sollevare tante motivate obiezioni, si spalanca un nuovo immenso campo di indagine nel quale è completamente fuori luogo aspettare di trovare facili ricette e banali strumenti pratici. Ma nella misura in cui l'ipotesi adottata corrisponde alla realtà dei fatti, abbiamo la possibilità, portando avanti con serietà la ricerca, di accedere a grandi risorse di energia e potenzialità che si sono in qualche modo 'fossilizzate' e possono essere liberate.

Va chiarito che l'attenzione non è su 'chi ero nella vita precedente', strada che sarebbe in ogni caso molto esposta a rischi di suggestione o fantasticherie, ma piuttosto su 'quali sono i miei compiti evolutivi ora?'

E che ne è della libertà? Sono proprio le condizioni di necessità spirituale legate al karma che offrono le occasioni per l'attuazione della libertà.